L2

Nell’anno scolastico 2010 – 2011 è stato avviato un progetto extrascolastico.

Tale progetto è stato ideato, progettato e realizzato per dare un rinforzo alla capacità di apprendimento della seconda lingua, cercando modalità, luoghi, esperienze in ambito extrascolastico capaci di favorire un approccio positivo alla seconda lingua.

L’esperienza maturata (anche grazie alle attività prestate subentrando in itinere con una disponibilità eccezionale) può essere valorizzata ulteriormente sia per quel che riguarda l’aspetto didattico che per quanto concerne la capacità di far parte di un sistema formativo integrato.

IL GIOCO COME STRUMENTO

Nel progetto si utilizzeranno il gioco ed il laboratorio come strumenti per far apprendere, rinforzare, potenziare la seconda lingua in modo piacevole.

Il gioco è un’attività che può essere usata in forma didattica per la sua capacità di investire diverse abilità del padroneggiare una lingua straniera (ascoltare, leggere, parlare e scrivere).

Esso ha lo scopo di abbassare lo stress, coinvolgere tutti gli alunni senza riproporre il modello frontale e permette di far apprendere con tutti i sensi. Fermo restando che le diverse abilità sono sempre collegate tra loro, si possono utilizzare giochi per sviluppare primariamente un’abilità su un’altra. Il gioco può essere usato e giocato a livelli diversi.